logo

Se leggi “at“ la @, Innov@tiva diventa InnovAttiva. Innovare per attivare è il senso che vogliamo dare alla nostra web school, una scuola non convenzionale di formazione permanente su cultura digitale, cultura d’impresa e startup.

Via Padre Luigi Amigò,
71013 – San Giovanni Rotondo (FG)
info@innovattiva.com

Innovattiva

Sguardo e storytelling

L’ Unicità dello sguardo

L’originalità è uno dei fondamentali dello storytelling: se vuoi raccontare una storia che catturi devi raccontare una storia unica, originale. Devi farlo a partire da te e dalla tua azienda, dalle cose che ti rendono o la rendono unica. Dal perché e dal come è nata. Da quella volta che in un modo del tutto inaspettato o rocambolesco siete venuti fuori da una situazione difficile o imbarazzante. E di qui raccontare la vostra capacità e lo stile con il quale gestite sia i momenti di gloria che quelli di merda.

Viviamo una “era narrativa” in cui la parte simbolica, emotiva e valoriale ha la meglio su quella utile e funzionale del prodotto o servizio che vendiamo. Questo perché compriamo sempre meno per reali necessità pratiche e funzionali e sempre più per condurre lo stile di vita in cui ci identifichiamo.

Con l’esplosione dei social media la componente emotiva e narrativa predomina sui requisiti di praticità, funzionalità e utilità che erano i driver d’acquisto tradizionali.

La narrazione diventa quindi un asset strategico del business e una competenza chiave del brand.

Non meraviglia che oggi siano sempre di più le storie in competizione. Questo ci spinge a considerare come non basti più nemmeno saper raccontare la nostra storia.

Come sostiene Andrea Fontana nel suo ultimo libro, oggi diventa importante raccontare “storie che incantano”.

Riccardo Scandellari recentemente ha posto l’accento non solo sull’autenticità delle nostre storie, ma anche della nostra capacità di farci percepire come autentici. In sostanza, dell’importanza di saper veicolare il nostro messaggio. Di farlo viaggiare in una direzione ben precisa che faccia percepire ai nostri destinatari esattamente quello che vogliamo trasmettere.

Data per assunta la nostra capacità “in uscita” di riuscire a comunicare bene, “in entrata” le persone sono quotidianamente bombardate da messaggi di ogni tipo che logorano la loro concentrazione.

Realizzare contenuti altamente performanti, chiari ed efficaci per i destinatari ci aiuterà non solo a veicolare la nostra autenticità, ma anche a farla percepire nel migliore dei modi, per far si che produca gli effetti sperati.

Per ottimizzare questi risultati l’autenticità deve riguardare non solo il contenuto, ma anche lo stile e il registro comunicativo. Ciò significa per Scandellari legare sempre più il brand attorno al messaggio, a quello che vogliamo comunicare, al valore che cediamo e che il nostro pubblico riconoscerà come necessario per se e per il proprio stile di vita.

L’autenticità deve riguardare non solo il contenuto, ma anche stile e registro comunicativo.

Ciò lega più efficacemente il brand al messaggio, al valore che cedi e che il tuo pubblico riconosce come necessario per il proprio stile di vita.

Toni Augello

Scrivo sia on line che off line. Sono un blogger e uno scrittore appassionato dei nuovi media come della vita, perchè profondamente attratto dalle relazioni e dalle storie. Mi occupo di digital, cultura d'impresa e startup con la stessa passione e con lo stesso impegno con cui faccio cultura e social innovation come project manager dei Laboratori Urbani Artefacendo.

Latest posts by Toni Augello (see all)

seguici su