logo

Se leggi “at“ la @, Innov@tiva diventa InnovAttiva. Innovare per attivare è il senso che vogliamo dare alla nostra web school, una scuola non convenzionale di formazione permanente su cultura digitale, cultura d’impresa e startup.

Via Padre Luigi Amigò,
71013 – San Giovanni Rotondo (FG)
info@innovattiva.com

Articoli

La “Storia delle storie” e la pianificazione della “giornata di sole”

Qual è il momento migliore per pianificare la tua comunicazione di crisi? Quando non stai affrontando una crisi. Questo concetto, di cui ho scritto nel precedente articolo, è noto come “pianificazione di una giornata di sole”, ed è un po’ come dire: preparatevi prima che la tempesta colpisca. Le aziende possono applicare questo concetto in mille modi, ed io ve lo raccontavo attraverso il mio personale mezzogiorno di fuoco con il Clint Eastwood del Gargano.Declinare in...

E-makers intervista Toni Augello

E-makers fa formazione ed educazione alla cultura digitale con attività sul territorio e sul web, promuovendo la digital transformation attraverso nuove tecnologie, metodi innovativi e networking tra professionisti. In questi giorni così particolari sta intervistando alcuni protagonisti del digital e ha proposto a Toni Augello quattro domande. Il founder di InnovAttiva ha risposto attingendo direttamente alla sua variegata esperienza di innovatore sociale. Smart working, una modalità di lavoro intrapresa da molti, ma che in...

La teoria dei tre pozzi e lo storytelling di crisi

Un giorno, un imprenditore della vecchia scuola mi raccontò della sua “Teoria dei 3 pozzi”. Una storia tanto semplice, quanto affascinante, dettata dalla sua trentennale esperienza nel volubile mondo del commercio. << Ragazzo >>, mi disse piantando i suoi occhi cerulei in quelli apparentemente marroni che ho io. << Un buon imprenditore, quando apre la sua attività, deve aprire contestualmente tre pozzi >>, proseguì. << Man mano che genera guadagni, deve iniziare a riempirli. Il primo è...

Il vantaggio narrativo delle micro e piccole imprese

Non è solo questione di numeri (che le micro e piccole imprese rappresentano la maggioranza delle aziende in Italia è un dato), è proprio un vantaggio competitivo di valore. Le micro-piccole hanno un sacco di storie da raccontare. Tutto qui. E non devono inventarsi niente. Possono attingere quotidianamente a una sorgente zampillante di imprevisti, aneddoti e colpi di scena. Stiamo parlando delle storie più succose di tutta la vita aziendale. Quelle che...

I sette archetipi di Booker

Ad arricchire il confronto sul tema degli schemi narrativi, nel 2004 compare sul mercato il libro “The Seven Basic Plots: Why We Tell Stories” dello scrittore britannico Christopher Booker. Booker, provando a fare sintesi, afferma che pur essendoci una infinità di storie possibili, il numero degli schemi di riferimento è circoscritto a sette, come le note musicali, i giorni della settimana o i peccati capiatali, e tutte le storie ne seguono almeno uno. Per quanto...

Da Propp in “Fabula”, mille modi e quaranta carte per scrivere una storia efficace

Tutte le storie presentano, al di là del luogo di origine e della cultura che le ha create, degli elementi comuni, una struttura che ha al suo interno gli stessi personaggi che ricoprono le stesse funzioni in relazione allo svolgimento della storia. È questo l'assunto su cui si basa il saggio del linguista e antropologo russo Vladimir Propp, “Morfologia della fiaba”, pubblicato a Leningrado nel 1928 e ancora oggi punto di riferimento per gli storyteller di tutto il mondo. Spostando la...

Il digital storytelling è il carburante del marketing esperienziale

Le belle storie non finisco mai. Non si esauriscono perché sono in grado di veicolare un messaggio non solo nello spazio, ma anche nel tempo. Una buona storia, infatti, ha molte più probabilità di spopolare tra il pubblico di una storia con un plot privo di mordente. Ma ancora più rilevante è il dato inoppugnabile che quanto più una storia è efficace, tanto più a lungo rimane fissa nella nostra memoria individuale, in maniera nitida. Storytelling è esattamente...

Da storyteller a storyproducer, il salto quantico del narratore digitale

In una società che non acquista più per necessità, ma per appagare stili di vita, una comunicazione identitaria, basata su determinati valori, viene esaltata da miti ed archetipi perché questi ultimi innescano mondi immaginifici. In questi “nuovi mondi”, grandi cariche emotive coinvolgono l'utente e ne condizionano il flusso relazionale, trasformando il consumo da atto fine a se stesso ad attività in grado di creare un legame con gli altri. Il prodotto smette quindi di essere il fine e diventa il mezzo...

Datemi un archetipo e solleverò un mondo!

Quando ho il piacere di parlare di digital storytelling in aula, tra tanti neologismi, inevitabilmente, spunta una parola dal sapore antico: archetipo. Il mondo si ferma per un istante. I ragazzi, dopo un primo momento di smarrimento individuale, si scambiano sguardi perplessi in un muto palleggio di una precisa domanda: Archeché? Cos'è un archetipo? Deontologia chiama etimologia. Ma ormai siamo in ferie, no? Facciamo rilassare anche la prassi: l'etimologia può attendere! Se sei un narratore, uno storyteller, un social media manager con la missione di...

seguici su