logo

Se leggi “at“ la @, Innov@tiva diventa InnovAttiva. Innovare per attivare è il senso che vogliamo dare alla nostra web school, una scuola non convenzionale di formazione permanente su cultura digitale, cultura d’impresa e startup.

Via Padre Luigi Amigò,
71013 – San Giovanni Rotondo (FG)
info@innovattiva.com

Innovattiva

Breve test: misura ora la tua presenza on line, è gratis

Breve test: misura ora la tua presenza on line, è gratis.

Hai un’azienda ben avviata o hai lanciato sul mercato una nuova startup? Sei molto soddisfatto di come stanno andando le cose? Ti senti l’uomo/ la donna/il gattino più felice del mondo? Bene, a breve potresti non esserlo più. Fai questo breve test e scoprilo con noi.

Noi di InnovAttiva misuriamo la presenza on line del tuo brand. (Diamo per scontato che il tuo sia già un brand, vero?) Se dovessi quantificarla a quale di questi parametri corrisponderebbe?

1. Non hai ancora un sito internet?
Siamo in alto mare, altissimo: non avere un sito Internet oggi è impensabile.
Piuttosto rinuncia ai bigliettini da visita ma corri a farti commissionare una pagina web. Se invece hai un portale Internet obsoleto e datato oppure ti sei distrattamente registrato su Google sappi che questo non equivale ad essere presenti on line, questo equivale ad esserci sì, ma in maniera errata.

2. Hai un sito web e cominci ad usare i social?
Bravo, hai compreso l’importanza e le potenzialità del web. Hai un sito e hai aperto qualche account social e ogni tanto lasci che tuo cugino smanettone o il tuo front office aziendale pubblichino foto o i consueti auguri di buone feste. Perdonaci la franchezza, ma se questo è lo stato attuale delle cose sorge spontaneo dirti: non ci siamo, non ci siamo ancora.
I social network sono una grande arma e hanno elevatissime potenzialità che possono portare certamente ad un incremento del tuo business ma se usati male e con approssimazione possono rivelarsi un’arma a doppio taglio. Salvati finché sei in tempo.

3. Hai un sito, i tuoi account social fanno tanti like e vendi on line?
Ottimo, la tua identità digitale è concreta. Sito, blog, account social, persino un e-commerce: hai tutto ciò che ti serve per spingere il tuo business nello sconfinato mondo del web. Attenzione! È importante che alla base di tutto ci sia una solida strategia di web marketing che se seguita con scrupolo e costanza ti porterà ad affermare la tua brand awareness, ad instillare fiducia nei tuoi clienti, ad acquisirne di nuovi e finalmente a generare conversioni e vendite. Tutto ciò col tempo (con molto tempo, prepara una valigia intera di pazienza) e se al timone del tuo piano marketing ci metterai professionisti del web seri e accreditati.

Ricorda: l’approssimazione e la fretta non pagano, contribuiranno solamente ad affondare la barca. Costruire la propria immagine on line è un’operazione lunga, tortuosa e difficile e se e credi che non sia il momento di destinare un budget definito per questa faccenda non ti improvvisare professionista del web, giammai.

‘O tutto o niente’ è il motto più indicato per un tipo di attività, quella del web marketing appunto, che non ammette mediocrità. Cosa significa? Che piuttosto che diffondere sui tuoi account social foto, video e contenuti di scarsa qualità il consiglio più sincero che possiamo darti è quello di spegnere il tuo notebook e andare a fare una passeggiata. Ne guadagnerai di certo in salute e forma fisica.

Ora che il test/esame di coscienza è fatto, tocca a te prendere una decisione: vuoi continuare a non esistere, a farlo con mediocrità o vuoi affermare una volta per tutte l’identità on della tua azienda?
A te l’ardua decisione.

Lucia Cataleta

Lucia Cataleta

Tutto quello di cui ho bisogno per lavorare bene è la fiducia del cliente. Social e digital dipendente, sono off line solo quando dormo. Sono in una relazione complicata con la Puglia, terra che amo e che difficilmente lascerò.
Laureata in Scienze della Comunicazione a Bari, ho frequentato poi il Master in Editoria, Giornalismo e Management culturale della Sapienza di Roma.
Esperta di Social Media Management e piani editoriali.
Lucia Cataleta

seguici su